1 2 3

Revitas

Stampa il contenutoCondividiAumenta la dimensione del carattereDiminuisci la dimensione del carattere

Revitas



REVITAS – La rivitalizzazione dell'entroterra istriano e del turismo nella zona
è un progetto transfrontaliero cofinanziato con i mezzi dell'Unione europea attraverso il programma di cooperazione transfrontaliera Slovenia – Croazia 2007-2013 (IPA – strumento di assistenza preadesione).

Acronimo del progetto: REVITAS
Valore del  Progetto: € 1,840,362.92
Fondi FESR: € 1,564,308.49
Sito web del progetto: http://revitas.org

Partners partecipanti:
Il progetto coinvolge 10 partners di ambo le parti del confine: il Comune di Pirano (99.861,00 Euro), il Comune Città di Capodistria, il Comune di Isola, l'Ente per la tutela del patrimonio culturale della Slovenia – filiale di Pirano, la Regione Istriana, la Città di Pinguente, la Città di Parenzo, l'Ente per il turismo della Regione Istriana, il Comune di Sanvincenti e la Città di Dignano.

Informazioni sul progetto:
Attraverso il progetto saranno ideati dei modelli di rivitalizzazione dell'entroterra istriano, i prodotti turistici integrati promozionali, una rete di centri e punti informativi, la formazione transfrontaliera comune e gli scambi culturali che contribuiranno allo sviluppo delle risorse umane dell'area confinaria e allo scambio di esperienze circa i potenziali di sviluppo dell'Istria slovena e croata. Tutte le attività contribuiranno alla creazione di una destinazione riconoscibile comune dell'Istria, di itinerari turistici e rotte transfrontaliere caratteristici e dell'identità istriana (indipendentemente dai confini statali) fondata sulla storia comune, oltre all'apprezzamento delle specificità locali e il rafforzamento del sentimento della popolazione locale per l'importanza e l'unicità dei territori dell'Istria interna. Verrà resa possibile la circolazione dei turisti dalle aree urbane (con l'aiuto del centro informativo di Padna) a quelle rurali tramite forme di trasporto ambientalmente accettabili (utilizzando piste ciclabili e pedonali), favorendo così lo sviluppo sostenibile della destinazione transfrontaliera. Allo stesso tempo, la tecnologia informatica moderna (vedi i punti d'informazione di Padna e Sveti Peter)  permetterà un accesso facile ai dati relativi alla località e consentirà la visione dell'offerta nel suo insieme. In questo modo, mediante una molteplice ed integrata proposta transfrontaliera, si favorirà il prolungamento della stagione turistica e lo sviluppo dell'economia dei territori contermini, profondamente legati al fenomeno turistico.

Il Comune di Pirano è stato responsabile per la realizzazione di:

  • 3 aree di sosta (a Sv. Peter,   Padna, e Nova vas)  
  • 1 nuovo centro informativo (a Padna)
  • 2 nuovi chioschi (a Padna e a Sv. Peter)
  • novi pannelli indicatori e nuove mappe per piste ciclabili, sentieri pedonali e itinerari a cavallo.  





Settembre

07

Caserma nel Parco naturale delle saline di Sicciole

Donne in voga

Settembre

08

Faro di Pirano

Fari mostra di pittura di Nina Laloš

Settembre

02

Spiaggia centrale di Portorose

Cinema in spiaggia